Pubblico questo articolo perchè ogni cartomante farà prima o poi i conti con questa paura. Anzi, la paura del giudizio e l’ansia da prestazione bloccano le capacità del cartomante. Se volete praticare la cartomanzia sarà bene che cominciate a liberarvi da questo fardello utilizzando proprio le carte che, mettendovi faccia a faccia con voi stessi vi aiuteranno ad accettarvi per ciò che siete e, capovolgendo alcune scale di valori vi aiuteranno a dare il giusto peso al giudizio altrui.
Un ultima cosa, ricordate che non siete voi a dare il responso, noi non sappiamo nulla e nulla possiamo. Non abbiamo suporteri nè siamo onniscenti e cose del genere. Siamo solo strumenti dell’universo, canali. Così come non è della matita il merito per il bel disegno, non è vostro il merito per il responso, perciò non preoccupatevi di soddisfare le aspettative del consultante ma solo di lasciar parlare attraverso voi l’universo e amate il consultante, semplicemente e incondizionatamente e vedrete, a quel punto sarà facile come respirare.

Ricordate
Nec spe, nec metu
Bimbasperduta

Comunque, per saperne di più, leggete questo bellissimo articolo.

Paura del Giudizio.